Lady D stava iniziando a lavorare a importanti progetti da sviluppare a Hollywood

lady-diana

Lady Diana

Lady Diana avrebbe avuto in programma di trasferirsi in California con i suoi figli, il principe William e il principe Harry, e iniziare a lavorare a Hollywood. Questa la rivelazione di Stewart Pearce, voice coach e confidente della principessa, autore di “Diana: The Voice of Change”.

Pearce lo ha raccontato al Daily Mail in occasione del 24/o anniversario dalla tragica morte della principessa del Galles. “C’erano una serie di progetti importanti che stava preparando, valutando le offerte che le erano state fatte”, ha detto Pearce.

Lady Diana aveva l’obiettivo di continuare a lavorare nella beneficenza

“Una delle cose più importanti che voleva fare era iniziare a sviluppare documentari su tre progetti di beneficenza che sarebbero poi stati, poi, assimilati in produzioni di film più importanti. Aveva intenzione di trascorrere molto tempo a Hollywood e di trasferirsi. Il punto era che Diana stava davvero iniziando, in quel periodo, a esplorare la sua creatività”, ha ricordato ancora Pearce.

“Tutto quello che ha fatto, lo ha fatto a livello di eccellenza, consultando le persone giuste. Quindi so che con chiunque avesse lavorato, lo avrebbe fatto con standard molto alti. Non c’è dubbio”, ha aggiunto Pearce. Diana, però, non voleva diventare una star di Hollywood. “Non era interessata a questo, per niente.  Sebbene fosse un’appassionata delle arti dello spettacolo, non aveva la recitazione tra i suoi progetti”, ha concluso. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata