Il legale della cantante ha chiesto al Tribunale di Los Angeles di anticipare la decisione sulla rimozione della tutela legale

britney-spears

Britney Spears

Un nuovo passo in avanti per Britney Spears. Uno degli avvocati della cantante ha difatti depositato una istanza formale al Tribunale di Los Angeles con la richiesta di rimuovere Jamie Spears dal suo ruolo di tutore legale.

“Ogni giorno che passa è un giorno in più di dolore evitabile, di pregiudizio e sofferenza per la signora Spears e la sua Estate”, ha riportato TMZ. “C’è stata un’evidente dissipazione dei beni della signora Spears e questa dissipazione è ancora in corso”, ha concluso il legale.

La richiesta è stata depositata da Matthew S. Rosengart, nuovo avvocato di Britney. Il legale ha citato un passo del codice civile nel quale si precisa che una corte ha il potere di destituire un tutore se questa decisione è presa nel “miglior interesse” dell’assistito.

Britney Spears danneggiata economicamente ed emotivamente

Non sarebbe dunque necessario alcun attrito legale con Jamie Spears: a Britney basterebbe che il Tribunale accettasse di validare i pareri dello staff medico, della madre, della sorella e degli amici, che evidenziano come la tutela legale del padre abbia danneggiato la cantante, oltre che economicamente, anche emotivamente. La prossima udienza è in programma il 29 settembre ma Matthew Rosengart spera che di poter tornare in aula entro il 23 agosto.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Britney Spears (@britneyspears)

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata