Justin Bieber, ripreso in un video diffuso su Twitter e poi rimosso, urla in modo violento contro sua moglie mentre si trovano a Las Vegas

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Justin Bieber (@justinbieber)

 

Recentemente era stato criticato per i dread biondi che, secondo i suoi detrattori, rappresentavano una violazione della cultura afro-americana. Questa volta Justin Bieber è finito nella bufera per una presunta litigata furiosa e per le urla contro sua moglie, nel bel mezzo di un casinò a Las Vegas.
 
Hailey Baldwin e Justin Bieber da Craig's a Los Angeles

Hailey Baldwin e Justin Bieber 


Un video mostra il divo mentre sbraita contro Hailey Baldwin, la sua consorte, e viene subito allontanato, insieme con lei, dai buttafuori della struttura in Nevada. I fan di Justin Bieber hanno prontamente preso le sue difese: secondo loro il cantante era semplicemente esaltato dopo un concerto tenuto proprio a Las Vegas.
 

Justin Bieber cancella il video

 
Eppure le immagini, cancellate dalla pagina Twitter dell’artista dopo aver fatto il giro del mondo e per questo attualmente non visibili, mettono in evidenza un comportamento abbastanza violento: Justin parla in modo concitato e si agita mentre cammina accanto alla ragazza sposata due anni fa. Proprio per questo la coppia viene scortata attraverso il casinò da una serie di guardie di sicurezza, mentre i fan continuano a chiedere autografi e selfie.
 
“Non stava urlando, noi eravamo lì e abbiamo visto quello che è successo. Era solo adrenalina” ha scritto un fan su Twitter in difesa di Bieber. “Era solo adrenalina dopo l’esibizione, non stava urlando contro Hailey”, ha proseguito un altro.
 
Resta il fatto che, qualche ora dopo la pubblicazione sulla stampa americana, quel video è stato rimosso dall’entourage dell’artista. Segno che, forse, qualcosa da nascondere c’è.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata