La rivalità fra Max Biaggi e Valentino Rossi prosegue ancora oggi, con rapporti tesi e difficili. Lo ha rivelato Biaggi, spiegando che...

Fra Max Biaggi e Valentino Rossi la simpatia non è mai scoppiata. I due piloti non hanno legato, sono sempre stati rivali e fra loro anche oggi non scorre buon sangue. Lo ha rivelato Biaggi, spiegando che quando il pluricampione del mondo lo incontra, neanche lo saluta.
 
Max Biaggi

Max Biaggi


In un’intervista concessa al ‘Corriere della Sera’, Max Biaggi ha raccontato: “Valentino Rossi non mi saluta quando mi incontra”. Fra i due i rapporti in pista non sono mai stati buoni, più di una volta Rossi lo ha apertamente preso in giro e, in qualche caso, perfino insultato.
 
Quando gli si chiede come sia iniziato tutto, Max Biaggi spiega: “La rivalità vera gli atleti ce l’hanno quando si confrontano nella stessa gara e categoria. Invece, io ero in 250, lui in 125 e i giornali ci ricamavano già su. Un conto è la rivalità creata dai giornali e un altro che l’alimenti in modo esponenziale”.

Il dispiacere di Max Biaggi

Max Biaggi

Valentino Rossi


A proposito del pilota 42enne, Max ha poi concluso: “Valentino? Lo saluterei, ma lui non saluta me. Ognuno fa parte della storia dell’altro, abbiamo alimentato, reso famoso, peggiorato e migliorato l’altro. In quegli anni, poco intelligentemente, non comunicando tra di noi parlavamo solo attraverso la stampa che ha vissuto tempi d’oro. Ci prendevano con l’amo. Se c’era un minimo di astio si decuplicava. Siamo stati due dilettanti allo sbaraglio nel non parlarne o avere un rapporto un po’ più diretto. Con Capirossi lo stesso, quando competi non puoi avere simpatie né belle parole per chi vuole portarti via il sogno. Ma a distanza di 15 anni con Loris ci parliamo, ci chiamiamo, zero problemi. Con Valentino magari potrebbe accadere tra qualche anno”.
 
Insomma, la speranza di Max Biaggi è che i rapporti con il suo illustre collega possano finalmente chiarirsi e proseguire su binari diversi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata