Gli abiti di tre generazioni di donne reali sono al centro dell’esposizione a Kensington Palace

Ha aperto i battenti a inizio giugno e sarà visitabile fino al 2 gennaio 2022 la mostra “Royal Style in the Making”, dedicata agli abiti dei reali britannici. L’esposizione, allestita all’Orangery di Kensington Palace, è anche un ulteriore omaggio alla principessa Diana, che il prossimo 1° luglio avrebbe compiuto 60 anni. In suo onore, proprio quel giorno, sarà inaugurata una statua nei giardini di Kensington Palace.

Royal Style in the Making, un viaggio nella storia della monarchia

Royal-Style-in-the-Making

Matrimonio di Lady Diana e Carlo

Tra i pezzi esposti, c’è il bellissimo abito da sposa di Lady Diana, indossato quel 29 luglio 1981. È la prima volta che il vestito viene esposto in 25 anni. L’abito di Diana aveva lo strascico più lungo di sempre per una sposa reale britannica e all’uscita dalla carrozza, alla Cattedrale di St. Paul, apparve completamente spiegazzato. Fortunatamente gli stilisti David ed Elizabeth Emanuel, che l’avevano realizzato, riuscirono a sistemare tutto. “Un episodio che dimostra come puoi pianificare tutto, ma quel giorno può sempre accadere qualcosa”, ha detto il curatore della mostra Matthew Storey.

Tra le altre rarità in mostra, anche una tela che raffigura l’abito dell’incoronazione della Regina Madre, consorte di Re Giorgio VI, del 1937. Tra gli abiti in mostra, infatti, ci sono anche quelli indossati dalla regina Elisabetta II, dalla principessa Margaret e dalla stessa Regina Madre.

Royal Style in the Making vuole approfondire il rapporto intimo e personale che si creava tra lo stilista e il reale che commissionava l’abito, e che ha portato alla realizzazione di capi importanti nella storia della famiglia reale. Abiti scintillanti e vestiti di alta sartoria di tre generazioni di donne reali, ma anche oggetti rari sono esposti nell’ambito della “Royal Style in the Making”. Nell’Orangery di Kensington Palace, infatti, saranno visibili anche cimeli mai visti, provenienti da alcune delle più celebri sartorie reali del XX secolo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata