Per l’ambientazione della sesta edizione del docu-reality è stato scelto l’anno 1977. Già aperti i casting

il-collegio

Il Collegio, Instagram

“Abbiamo una grande produzione che è ‘Il Collegio’ e tornerà con 8 puntate”. Così il direttore di Rai2, Ludovico Di Meo, ha annunciato il ritorno di uno dei reality più seguiti degli ultimi anni, nel corso della presentazione dei palinsesti Rai per la prossima stagione.

La società di produzione Banijay ha già aperto i casting per la prossima stagione, che sarà ambientata nel 1977. “Il Collegio” andrà in onda il martedì sera, pronto a catturare un pubblico più giovane.

“Parole d’ordine, sperimentare e rischiare. Il Collegio fa un ottimo lavoro anche con Raiplay e tornerà, come La Caserma, che però tornerà nel 2022”, ha aggiunto ancora il direttore Di Meo.

Il Collegio 6: ambientazione e novità

Basato sul format britannico “That’ll Teach’Em” di Channel 4, il reality segue le vite di una ventina di adolescenti, tra i 13 e i 17 anni, all’interno di un collegio, dove vivranno e studieranno per circa un mese, per conseguire il diploma di licenza media.

Indossare delle divise, abbandonare gli smartphone e i prodotti di bellezza, niente dolci, massimo rispetto per il corpo docente, serietà e rigore sono solo alcune delle regole da seguire nel collegio. Al termine i ragazzi sosterranno un esame e, nella votazione finale, sarà inclusa la condotta.

L’ambientazione del reality cambia di edizione in edizione. La prime tre stagioni de “Il Collegio” sono state ambientate rispettivamente nel 1960 (anno dei Giochi Olimpici a Roma), nel 1961 (anno del centenario dell’Unità d’Italia) e nel 1968, l’anno delle proteste e dell’agitazione studentesca.

Le altre due edizioni, invece, sono state collocate nel 1982, quando l’Italia vinse i Mondiali di calcio, e nel 1992, anno di “Mani Pulite” e delle stragi di Capaci e via d’Amelio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag: