Nel piano del futuro re ci sarebbe un taglio netto dei reali senior, per snellire la monarchia e ridurre i costi

Il piccolo Archie potrebbe non diventare mai un principe, almeno secondo i piani del nonno Carlo. Il principe Carlo, erede al trono e probabile prossimo monarca britannico, vorrebbe ridurre il numero dei reali senior, in modo da creare una monarchia più snella e meno costosa, e in questo modo placare anche i malumori dei suoi futuri sudditi. Secondo quanto riportato dal “Daily Mail”, Carlo avrebbe già comunicato al figlio, il principe Harry, di voler tagliare fuori il suo primogenito, il piccolo Archie, 2 anni, dalla linea di successione. Archie, attualmente settimo in linea di successione al trono, ha ottenuto il titolo di diritto con la nascita, ma Carlo avrebbe già pronto il piano che gli permetterebbero di cambiare le cose.

Il principe Carlo ha deciso: meno reali senior e monarchia più snella

principe-carlo

Il principe Carlo in bicicletta

Secondo il piano di Carlo, soltanto alcuni membri della famiglia reale riceverebbero i titoli e il sostegno finanziario. “A Harry e Meghan è stato detto che Archie non sarebbe mai stato un principe, anche quando Charles sarebbe diventato re”, avrebbe rivelato una fonte tabloid britannico. Nonostante i Sussex abbiano abbandonato i loro doveri reali, dopo essersi trasferiti negli Stati Uniti, non avrebbero gradito particolarmente la notizia, e l’intenzione di Carlo starebbe ulteriormente logorando il rapporto tra il principe Harry e Buckingham Palace. 

La scelta di Carlo avrebbe fatto infuriare suo fratello minore Andrea, visto che anche le sue due figlie, Eugenia e Beatrice, potrebbero essere allontanate dagli affari di Buckingham Palace e perdere il titolo di “altezze reali”.

Leggi anche: Il principe Carlo prepara la sua vendetta contro Meghan Markle

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata