L'attore ha raccontato l'aneddoto in occasione del diploma della 18enne Carys

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Catherine Zeta-Jones (@catherinezetajones)

 

Michael Douglas ha compiuto 76 anni, sua figlia Carys ne ha solo 18. Non deve quindi stupire che in qualche occasione l’attore sia scambiato per il nonno nella ragazza nata dal matrimonio con Catherine Zeta-Jones.
 
È stato lo stesso divo a rivelarlo. Michael Douglas ha raccontato di essere stato scambiato per il nonno di Carys durante il suo recente diploma di scuola superiore, lo scorso maggio. L’attore ha detto che è stata “un po’ dura”, ma ha insistito sul fatto che non la prenderà “sul personale” poiché gli altri genitori alla cerimonia “cercavano solo di essere gentili”.
 
Poi ha aggiunto: “È stata così meravigliosa, sono così orgoglioso di lei. Ma certo, è un po’ dura quando esci di casa e gli altri genitori ti dicono: Congratulazioni, devi essere così orgoglioso di tua nipote”.
 
Michael Douglas

Michael Douglas ai Golden Globe


L’attore ha anche ammesso che lui e Catherine sono preoccupati del “nido vuoto” dopo il diploma perché il loro primo figlio Dylan, che attualmente è uno studente universitario alla Brown University, si è già trasferito dalla loro casa di famiglia. E presto lo farà anche Carys.

Michael Douglas papà orgoglioso

Era stato proprio Michael Douglas a rivelare al mondo il diploma di sua figlia, con alcune foto postate sul suo account Instagram. L’attore e sua moglie sono apparsi raggianti nello scatto di gruppo. Michael ha commentato: “Congratulazioni a Carys e all’intera classe del 2021! Tua madre e io siamo così orgogliosi di te! Ti amiamo così tanto e siamo così eccitati per il tuo futuro perché il meglio deve ancora venire! Papà”.
 
 
Non è la prima volta che Michael Douglas ammette che la differenza di età rispetto ai suoi figli crea problemi. In un’altra intervista l’attore aveva raccontato che Carys è stata spesso oggetto di scherno da parte dei compagni, proprio a causa dell’aspetto poco giovanile del suo famosissimo papà. Un problema che però la famiglia Douglas affronta con la giusta filosofia. Senza prenderla sul personale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata