Il figlio di Terence Hill, Jess, spiega perché l'attore ha deciso di passare il testimone a Raoul Bova

Don Matteo ha un nuovo protagonista: Raoul Bova. L’attore romano entra nella nuova stagione per prendere gradualmente il posto di Terence Hill, destinato a lasciare l’abito talare più famoso d’Italia. A quanto sembra, dopo circa 20 anni di successo sul piccolo schermo Hill ha deciso di modificare il suo stile di vita.
 
A 82 anni è stanco e vorrebbe dedicare più tempo alla famiglia, in particolare a sua moglie. A spiegarlo è stato suo figlio Jess attraverso le pagine del settimanale ‘Di Più’. L’uomo, classe 1967, ha fatto sapere: “Mio padre sente il bisogno di dedicarsi ad altro e anche di trascorrere più tempo con mia mamma. Lascerà ‘Don Matteo’ come ha fatto con ‘Un passo dal cielo‘. Il fatto è che queste serie lo impegna per lunghi mesi sul set, ogni giorno. Papà non è più un ragazzino, anche se sembra infaticabile. Farà altre cose, meno impegnative”.
 
Terence Hill

Terence Hill in Don Matteo


Jess è frutto dell’amore di Terence Hill, al secolo Mario Girotti, e Lori Zwicklbauer, americana ma di origini tedesche. Lo stesso Girotti è nato a Venezia da padre italiano e madre tedesca. “Questo ultimo anno ha rinsaldato ancora di più il loro amore. Sono stati in casa, sempre insieme, per il Covid. E accanto a mia madre ora mio padre è pronto a lasciare la tonaca di Don Matteo”, ha fatto sapere Jess.

Terence Hill si gode la famiglia

Terence Hill, oltre Jess, aveva anche un altro figlio, Ross, adottato nel 1974. Nel 1990 il ragazzo è però scomparso prematuramente in un tragico incidente con l’automobile. L’attore da allora non si è più fermato, aggiungendo alla sua lunghissima carriera un successo dopo altro. Adesso però per lui è arrivato il momento di rallentare un po’. E di passare il testimone a Raoul Bova.
 
 
Da parte sua Bova ha detto: “Entrerò in punta di piedi”. Poi ha proseguito: “Gli sceneggiatori stanno ancora scrivendo e trovando il modo per omaggiare Terence Hill, questa è l’idea. Su Don Matteo non possiamo ancora dare un giudizio, un parere, perché comunque è stata un’idea della Rai e del produttore quella di pensare a questa ipotesi, di un omaggio nei confronti di Terence Hill”. Insomma, l’uscita del super protagonista dovrebbe avvenire progressivamente, dopo un “affiancamento” da parte di Bova.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata