La popolare conduttrice americana racconta gli abusi subiti da bambina nella docuserie prodotta con il principe Harry "The Me You Can’t See"

Si è tenuta dentro questo segreto per 67 anni. Ma oggi Oprah Winfrey, la popolare conduttrice americana, ha deciso di raccontare e condividere la sua dolorosa storia di stupri e violenze subite durante l’infanzia e l’adolescenza.

Nell’ultima puntata di “The Me You Can’t See” (docuserie dedicata alla salute mentale in streaming su Apple TV, ideata e prodotta con il principe Harry) Oprah Winfrey ha confessato a milioni di telespettatori il calvario che l’ha accompagnata dall’infanzia sino all’adolescenza. Oprah, in lacrime e profondamente a disagio, ha ripercorso quei momenti quando, all’età di nove anni, subì il primo abuso dal cugino.

Oprah Winfrey

Oprah Winfrey

“A nove e 10 e 11 e 12 anni sono stata violentata da mio cugino di 19 anni. Non sapevo cosa fosse lo stupro. Di certo non ero a conoscenza della parola. Non avevo idea di cosa fosse il sesso, non avevo idea da dove venissero i bambini, non sapevo nemmeno cosa mi stesse succedendo…”, ha raccontato in lacrime la conduttrice. “Dopo la prima volta mi ha portato in una gelateria con il sangue che mi scorreva ancora lungo la gamba e mi ha comprato il gelato”, ha aggiunto Oprah. 

Oprah Winfrey abusata anche dallo zio 

Dopo il cugino, Oprah fu vittima delle violenze anche da parte di altri familiari, come uno zio, come riportato dal Mail Online: “Non sapevo cosa mi stesse succedendo e ho mantenuto quel segreto“, ha confessato la donna, una delle più amate d’America.

La conduttrice racconta anche il rapporto violento con sua nonna: “Era molto dura, come molti genitori neri in quel periodo, per cui l’idea di abbracciare e amare o anche solo permettere al bambino di sentirsi accudito non faceva parte della sua vita” ha continuato Oprah nel suo doloroso racconto. Ma, nonostante la durezza della nonna, Oprah le è riconoscente perché è a lei che deve la sua fede cristiana: “Qualcosa di più grande di me in cui credere. Le sono grata per questo”. Da quel momento violenze e abusi sessuali segnano per sempre la piccola Oprah ma non le impediscono di arrivare al successo e riscattarsi.

Oprah Winfrey oggi, una donna di successo

Oprah Winfrey

Oprah Winfrey

Il suo talk show “The Oprah Winfrey Show“, andato in onda dal 1986 al 2011, è stato il programma più visto nella storia televisiva statunitense. Oprah ha intervistato oltre 37 mila persone e ha vinto 18 Emmy Award. Nel corso della carriera ha recitato e prodotto numerosi film e serie televisive ma è grazie a “Il colore viola” (1985) che viene candidata ai Premi Oscar. Nel 2011 le è stato conferito il Premio Oscar umanitario Jean Hersholt e nel 2018 il Golden Globe alla carriera.

Violenze e abusi non le hanno impedito di scalare la vetta del successo. Il dramma che ha subito e custodito gelosamente per tutto questo tempo è stato elaborato: “È qualcosa che ho accettato. Questa terribile esperienza mi ha insegnato che una bambina non è al sicuro in un mondo pieno di uomini”. Ma la regina di tutti i media ha anche voluto sottolineare: “Raccontare, essere in grado di dire ad alta voce: ‘Questo è quello che è successo a me“. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata