L'attore celebre per la serie tv 'I Robinson' sta scontando una pena per reati sessuali dal 2018

Bill Cosby non potrà usufruire della libertà condizionata. L’attore 83enne, celebre per la serie televisiva ‘I Robinson’, nel settembre del 2018 è stato condannato a tre anni e dieci mesi di carcere per violenza sessuale (i pubblici ministeri avevano chiesto da 5 a 10 anni di carcere). Una pena detentiva da scontare in assoluto isolamento, come decretato da un tribunale della Pennsylvania.

Bill Cosby

Andrea Constand, la donna drogata e stuprata da Bill Cosby

Il giudice Steven O’Neill l’aveva definito “violento predatore sessuale”. A spedirlo dietro le sbarre era stata la 30enne Andrea Constand, responsabile della squadra femminile di basket della Temple University, che aveva accusato Cosby di averla drogata e stuprata nel 2004. Dopo di lei, altre 60 donne si fecero avanti e accusarono l’attore.

Il giudice Steven O’Neill aveva anche richiesto che l’attore fosse sottoposto a dei trattamenti psichiatrici. Ma l’attore della celebre sit-com degli anni ottanta si era rifiutato di completare un programma di terapia.

 

Bill Cosby spera nelle Corte Suprema

Bill-Cosby

Bill Cosby

L’attore, oramai in disgrazia, aveva chiesto di poter usufruire della libertà vigilata, considerata l’età e le sue condizioni precarie (l’attore è affetto da cecità dovuta al glaucoma e da pressione alta). Ma la richiesta di Bill è stata rifiutata l’11 maggio, come comunicato dalla commissione. “Sapevamo che sarebbe stato respinto. Mi ha chiamato e mi ha detto che se non avesse completato la terapia, gli sarebbe stata negata la condizionale”, ha dichiarato il portavoce di Cosby, Andrew Wyatt. Già nel dicembre 2019, Bill Cosby aveva fatto appello, ma era stato respinto dalla Corte Superiore della Pennsylvania

Giovedì, Andrew Wyatt ha rilasciato una dichiarazione alla CNN: “Mr. Cosby ha proclamato con veemenza la sua innocenza e continua a negare tutte le accuse mosse contro di lui, come false, senza la presenza di alcuna prova. Oggi, il signor Cosby continua a sperare che la Corte Suprema dello Stato della Pennsylvania emetta la sentenza che lo liberi dalla sua condanna o gli garantisca un nuovo processo”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata