La campionessa olimpica di fioretto ha dato alla luce il piccolo Brando

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Elisa Di Francisca (@tuttaelisa)

Tutti la ricordano per le sue vittorie, per il fantastico oro olimpico conquistato nel fioretto. Ma Elisa Di Francisca è anche una mamma dolcissima, che ha appena dato alla luce il suo secondo bambino. Il piccolo è nato all’ospedale Carlo Urbani di Jesi, in provincia di Ancona. E si chiama Brando, come ha annunciato la stessa campionessa 38enne sul suo profilo social.

Elisa Di Francisca è già mamma di Ettore, venuto al mondo nel 2017. Adesso assapora questa nuova grandissima felicità insieme con marito Ivan Villa. Nell’immagine postata su Instagram la campionessa di scherma sorride accanto al neonato. Gli scatti condivisi con i fan sono accompagnate da parole semplici: “Benvenuto tra noi Brando. Parto meraviglioso”.

Elisa Di Francisca si concentra sulla famiglia

Elisa Di Francisca

Elisa Di Francisca in azione

La sportiva aveva annunciato la sua seconda gravidanza il 2 novembre scorso, rivelando contemporaneamente il ritiro dall’attività agonistica. Elisa Di Francisca ha quindi deciso di fermare gli allenamenti in vista dell’Olimpiade di Tokyo per dare un fratellino al suo primogenito di soli 3 anni e mezzo. Una decisione che l’ha riempita di gioia. La gravidanza è andata benissimo e il piccolo Brando è nato anche con 10 giorni di ritardo rispetto alla tabella di marcia. A quanto ha raccontato la campionessa alle persone più vicine, il travaglio è iniziato di notte. Elisa ha poi dato alla luce il suo bambino con parto naturale e adesso sorride vicina al bebè nel letto del reparto di Ostetricia e ginecologia dell’ospedale.

Sono davvero dolcissime le foto che Elisa ha deciso di condividere con chi la segue sui social. In una la sportiva stringe la manina al piccolo Brando, nell’altra appare il ricamo appeso alla culla con una cicogna e il nome del bimbo. Il piccolo è venuto alla luce alle 4.49 e pesa 4 chili e 60 grammi. Fra qualche giorno, dopo i controlli di rito, tornerà a casa con la mamma per abbracciare il papà e il fratellino che non vede l’ora di cominciare a giocare con lui.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata