La conduttrice e showgirl ha postato una foto di sua figlia, appena nata, con la maglia bianconera

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Cristina Chiabotto (@vanillagirl_86)

E’ nata da pochissimi giorni ma Luce, prima figlia di Cristina Chiabotto, sembra avere già un destino chiaro: essere juventina. La conduttrice e showgirl, Miss Italia 2004, ha postato sui suoi canali social una foto della piccola venuta alla luce lo scorso 7 maggio nella quale la bimba indossa una minuscola maglia bianconera con il suo nome e il suo giorno di nascita sulla schiena.

Cristina Chiabotto in occasione di un premio

Cristina Chiabotto

Cristina Chiabotto è da sempre juventina, proprio come suo marito Marco Roscio. I due si sono conosciuti proprio allo stadio, durante un match dei bianconeri a Torino. Non poteva quindi che essere di fede bianconera anche la loro piccola. La modella ha scritto anche un post sotto la dolcissima immagine: “Luce 7, welcome, Juventus baby girl”. Anche il padre della bimba ha pubblicato uno scatto mentre la tiene in braccio, poi ha aggiunto: “A new Juventus girl is growing up! Fino alla fine, sempre con te”.

Cristina Chiabotto mamma felice

Insomma, Cristina Chiabotto in questo periodo è proprio al settimo cielo. “E’ iniziata da 10 giorni l’avventura più bella della mia vita. Mi sento così fortunata a provare tutto questo. Vi ringrazio con tutto il mio cuore per il vostro affetto”, ha fatto sapere ai fan la modella torinese. Forse immagina già, quando Luce sarà grande, quanto sarà bello andare con lei anche allo stadio a tifare per i colori del cuore tutti insieme. Intanto, lo scatto della piccola Luce ha fatto in poco tempo il pieno di like: oltre 30mila “mi piace” nelle prime ore. 

Anche la nascita di Luce era stata condivisa da Cristina Chiabotto con i suoi follower. La neo-mamma aveva scritto: “Benvenuta amore, sei la nostra Luce! Io e papà ti amiamo già tantissimo. Sei il regalo più bello della vita e non potevi che arrivare per la mia prima Festa della mamma”. Prima del parto, in un’intervista Cristina aveva già spiegato perché lei e il marito avessero deciso di chiamare la loro prima figlia Luce. “Un nome che adoro e che mi sono tatuata sul polso il giorno del mio trentesimo compleanno, quasi cinque anni fa”, aveva confidato. “Ero sulla mia isola del cuore, Formentera, e lì ho voluto suggellare con il tatuaggio l’inizio di una nuova consapevolezza. Luce è un nome dolce e un augurio per la mia bambina: quello di avere una serenità profonda, da trasmettere agli altri”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata