Lo dice la cantante in un'intervista a Io Donna: “L'amore non ha sesso. Ora sto con un ragazzo che mi ama”

Arisa finalmente dice di essere (e appare realmente) contenta, felice, in pace con se stessa, con la vita e con l’amore. Non scontato per una come lei: realizzatissima sul lavoro (è stata tra i protagonisti dell’ultimo Sanremo, ha appena lanciato il nuovo singolo ‘Ortica’ con testo e musica scritti da lei, è prof. ad ‘Amici’) ma che, per anni, ha vissuto un rapporto tormentato col suo corpo, troppo distante dagli standard di una bellezza asciutta.

Ora è più sicura di se stessa, del suo essere bella e non solo di avere una bella voce  Merito di questo “equilibrio ritrovato” è anche la sua relazione con l’attuale compagno, Andrea Di Carlo (qui Instagram di lui), importante autore televisivo, agente di molti vip, cui è legata, più o meno, da settembre dello scorso anno.

Andrea Di Carlo sul suo Instagram

Andrea Di Carlo sul suo Instagram

Arisa e l’intervista choc

Finora Arisa (qui Instagram di lei) e Andrea erano stati protagonisti delle cronache rosa soprattutto per una serie di tira e molla: “ci amiamo, no ci lasciamo”. Ma ora, in un’intervista a Candida Morvillo per ‘Io Donna’, spiega di aver trovato con lui un nuovo equilibrio. E mentre parla, dicendo come si sono conosciuti, lancia una dichiarazione bomba: “La prima cosa che ho notato è che è instancabile, appassionato. Guardavo solo lui e pensavo: ma vedi questo come ci sta dentro, quante cose super dice, ma che fenomeno. Si era anche appena lasciato con un ragazzo e l’ho subito visto come un fuoriclasse nel modo di vivere la vita”. 

La giornalista Morvillo, stupita, domanda: “Sapevo che Andrea ha un’ex moglie, tre figli, non che avesse un ex”. Arisa: “Aveva avuto un fidanzato per molto tempo, ma la cosa non mi ha fatto paura. So che sono di passaggio su questa terra, per cui la vita voglio viverla appieno. Quando parliamo della sessualità, siamo tutti filosofi, tutti bravi a dire che l’amore non ha sesso, ma quando arriva il tuo momento, che fai? Ti tiri indietro?”.

Le dicevano: ma Andrea è gay, ti tirerà scema

Così, cioè con grande naturalezza, la cantante svela che il suo compagno è “fluid”, come si usa dire oggi. E poi ammette anche di aver, in un certo senso, sofferto perché gli amici, gay- friendly, anziché rivelarsi aperti di mente, sembravano chiusi al punto da non credere che la loro storia sarebbe durata. “Avevo tantissimi dubbi”, dice Arisa, “i dubbi li avevano gli stessi amici per i quali avevo manifestato in piazza per i diritti Lgbt. Mi hanno detto che, tanto, Andrea era gay, che mi avrebbe tirata scema. Invece no, lui è una persona molto libera e l’amore, quando arriva, lo senti e ti leva tutte le paure. E, se una persona ti ama, te ne accorgi”.

Arisa in una foto del suo Instagram sul body posivity

Arisa in una foto del suo Instagram sul body posivity

Un amore sereno

Arisa poi prosegue spiegando che Andrea si prende cura di lei, che è un ragazzo risoluto che la apprezza, la fa sentire bella, e riesce a evidenziare il buono che fa (“A volte torno a casa stanca”, spiega, “o torno da ‘Amici’ ancora in loop carica di adrenalina. Ordino la pizza più buona. Chiedo scusa se sono distratta e lui: ‘ma quali scuse se mi hai fatto mangiare la pizza migliore del mondo?’. Lui capisce che quella pizza era il mio modo per dirgli ti amo”). 

Spiega anche che i tira e molla che avevano caratterizzato il loro rapporto finora, sono superati: “C’è un diritto alla libertà che non lede l’altro e la mia libertà si ciba di cose piccole: i miei cani, la natura, i miei genitori, perché non possiamo stare sempre io e te, tu e io. Lì mi vedi e capisci che la mia vita è fatta di quelle cose semplici esattamente come è fatta dell’incontro con persone sulla linea d’onda della mia creatività, però capisci anche che io sono sempre con te, che tu sei ‘un posto’, il posto in cui sono felice”.

Se riesci a volare libera, vuoi sempre tornare a casa

Poi una fa dichiarazione d’amore che suona come un manifesto dell’amore vero: “Se il mio uomo mi ama e mi lascia libera di fare la mia musica, senza chiamare troppo, senza essere geloso, sono soddisfatta perché mi regala le ali con cui posso volare. Volare è la cosa più bella che c’è e vuoi sempre tornare a casa”.

   

 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag:,