Milano, 30 apr. (LaPresse) – Raccoglie il meglio del jet set internazionale l’evento con cui Giorgio Armani celebra i 40 anni di attività dell’azienda, ovvero l’apertura del nuovo spazio espositivo Armani/Silos e con una grande sfilata. L’evento è concomitante all’inaugurazione di Expo Milano 2015, di cui ‘Re Giorgio’ è special ambassador per la moda. “Questa giornata rappresenta un momento fondamentale nella mia carriera e nella mia vita. Per un caso fortunato i 40 anni della maison coincidono con un evento speciale come l’Expo di Milano. Questa occasione così particolare è per me motivo di grande orgoglio ed entusiasmo, che desidero festeggiare con l’inaugurazione del Silos, lo spazio che offro alla mia città e in cui sono raccolti e interpretati anni di lavoro e di sogni, e con una sfilata unica: una selezione di abiti Giorgio Armani Privé che racconta i miei dieci anni di alta moda”, ha dichiarato lo stilista, che ha definito la nuova struttura un regalo alla città. Tra i 500 invitati previsti stasera a celebrare il Re della moda italiana, Tom Cruise, Leonardo Di Caprio, Cate Blanchett, Sophia Loren, Tina Turner, Glenn Close, Chris Pine, Pierce Brosnan, Janet Jackson, Lauren Hutton e Isabelle Huppert. È anche atteso il presidente del Consiglio Matteo Renzi.

Armani/Silos, il nuovo grande spazio espositivo di Armani, si trova in via Bergognone 40. L’edificio, originariamente un deposito di una grande industria multinazionale, a seguito dell’intervento di ristrutturazione, si estende su quattro piani per una superficie di 4500 metri quadri. Lo stilista ha immaginato e seguito direttamente il progetto. Lo spazio comprende, oltre alle aree espositive, un archivio digitale dedicato ai ricercatori e agli appassionati che vogliano approfondire il lavoro e l’universo stilistico dello stilista. “Milano è arricchita con uno spazio che non esisteva e con dimensioni e disponibilità che nessuno poteva immaginare, uno spazio aperto – ha detto ancora Armani – che può essere adattato ed esposizioni di ogni tipo, pittura, scultura e fotografia”.

“Allestire Silos, decidere che cosa esporre e con quali modalità, concentrarsi sui temi che meglio possono riassumere un pensiero e uno stile, mi ha aiutato a riflettere su 40 anni di lavoro, con passione ma anche con equilibrio. Perché la moda, che sembra vivere in un eterno presente, ha necessità di riflettere su se stessa e sulle proprie radici proprio per proiettarsi nel futuro, accompagnando e spesso anticipando i grandi mutamenti sociali. Ricordarci come siamo stati ci aiuta a capire come potremo essere”, ha detto ancora lo stilista.

La mostra di apertura, ospitata su quattro piani, è un excursus sui 40 anni di lavoro dello stilista e comprende 600 abiti e 200 accessori delle collezioni Giorgio Armani. La selezione è suddivisa per temi: motivi e ispirazioni che ricorrono negli anni nel lavoro dello stilista, rinnovati continuamente. Dopo l’inaugurazione dell’Silos, l’evento prosegue presso l’Armani/Teatro con una grande sfilata di abiti delle collezioni Giorgio Armani Privé, la linea di haute couture lanciata nel 2005. A seguire si terrà un cocktail party animato da dj-set, presso la vela dell’Armani/Teatro.

Il ministero dello Sviluppo economico ha deciso di celebrare il quarantennale con l’emissione di un francobollo speciale, tributo riconosciuto alle eccellenze produttive italiane, che riporta lo schizzo del Silos realizzato dallo stilista e avrà una tiratura limitata di 800.000 esemplari, disponibili in tutta Italia.

L’evento costituisce un’ulteriore tappa delle celebrazioni del 40° anniversario della maison, iniziate a metà marzo con il lancio del sito armani.com/atribute e dell’hashtag #atribute per rendere omaggio, per 40 settimane, a temi, personaggi e iniziative legati al mondo Armani. mercoledì 8 aprile ha inoltre riaperto la boutique Giorgio Armani di via Montenapoleone 2 a Milano. il negozio, articolato su tre piani e con una superficie di vendita di 1082 mq, presenta un concept totalmente inedito e ospita le collezioni di abbigliamento, accessori e fragranze, oltre all’esclusivo servizio made to measure e, a breve, la collezione new normal.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata