Baudo con Baglioni
Sanremo, oltre 9 milioni di spettatori per la seconda serata

Lo share (47,3%) torna il linea con l'anno scorso. In proporzione meglio della prima puntata. Da Venditti a Raf: gli ospiti e i cantanti della terza serata

Dopo il dato negativo della prima serata (49,5% contro il 52,1% del 2018) il Festival di Sanremo torna in linea con l'anno scorso. Audiweb ha registrato 9.144 milioni di spettatori e il 47,3 di share. Si tratta della migliore 'tenuta' della seconda serata negli ultimi tre anni e il terzo miglior risultato degli ultimi dieci.

E in conferenza stampa si sentono voci più serene. Baglioni si lascia andare: "Sono veramente felice. L'anno scorso era tutto nuovo, diciamo che lo share non ci interessa, ma la mattina ci svegliamo con il cuore in subbuglio ad aspettare quel numerino. Sono contento che la flessione fisiologica sia stata più contenuta dell'anno passato, è un buon segnale che ci fortifica e che dice che il seminato sembra interessante. Speriamo di tenere botta fino alla fine". E Bisio parla di una serata quasi rilassante: "La prima sera eravamo emozionati, ieri ci siamo sciolti e rilassati. Abbiamo fatto quel che sappiamo fare. Voto 7.5. Sono contento, abbiamo cominciato a divertirci".

Contenta anche la Rai:  "Il ringiovanimento del pubblico di Rai1 è molto importante, visto che per anni si è parlato del fatto che i giovani non la guardavano per noi è un valore grandissimo" ha detto il vicedirettore di Rai1 Claudio Fasulo nella conferenza stampa

Baglioni lancia anche un'ipotesi per il futuro: "Mi auguro che il Festival della canzone piano piano si possa allargare anche alle musiche, alle altre discipline musicali, con delle retrospettive, cose che magari in altri festival del mondo anche meno importanti accade".

I numeri - La prima parte, in onda dalle 21.26 alle 23,50, ha avuto 10 milioni 959mila spettatori e uno share del 46,4 per cento; la seconda parte - dalle 23.55 all'1.04 - è stata seguita da 5 milioni 260mila telespettatori con il 52 per cento di share. 'Sanremo Start', dalle 20.50 alle 21.23, ha avuto un pubblico di 10 milioni 805mila spettatori, share del 38,8 per cento. Il picco di ascolto in termini di spettatori è stato registrato alle 21.49 con 14 milioni 260mila per il duetto Mannoia-Baglioni, quello di share alle 00.22 con il 54,4 per cento con Pio e Amedeo.

Sanremo 2019 continua a spopolare sui social, confermandosi l'evento più commentato da settembre 2018: oltre 2.7 milioni di interazioni per la seconda serata di #Sanremo2019. Rispetto alla serata dello scorso anno continuano a crescere le interazioni del pubblico dei più giovani su Instagram (+300mila) e Facebook (+300mila). Il 'Dopofestival' si supera, con 1 milione 802mila spettatori, share del 37,4 per cento), mentre la striscia quotidiana 'Prima Festival', in onda dopo il Tg1, ha ottenuto 7 milioni 770mila telespettatori, per uno share del 29,5 per cento di share. Nel prime time Rai1 è stata la rete più seguita con 11 milioni 311 mila telespettatori e uno share del 41,3 per cento. Tutte in crescita le trasmissioni di Rai1 dedicate al Festival: 'Unomattina' ha avuto un ascolto medio di 1 milione 101mila spettatori e uno share del 19,9. 'La vita in diretta' - in onda da Sanremo - nella seconda parte ha toccato quota 2 milioni 156mila spettatori e uno share del 16,4 per cento. Su Rai2, 'Tg2 Costume e Società', dedicato al Festival, ha avuto 1 milione 342mila spettatori con l'8,6 per cento di share.

Ha dunque funzionato il format dedicato più all'intrattenimento con la gara canora ridotta a 12 big. Benissimo Fiorella Mannoia che ha emozionato l'Ariston. Standing ovation per Pippo Baudo che ha giocato sul ruolo del vecchietto che non vuole mollare e che è sembrato sincero quando ha detto che non si "può rinunciare all'affetto del pubblico".

Meglio della prima serata sia Claudio Bisio (meno emozionato e ingessato) che Viriginia Raffaele più a suo agio quando c'è da tirare fuori la sua "vis comica". Un po' scontata la "rimpatriata" di Michelle Hunzicker che si finge malata per telefono da casa, ma poi appare sul palco. Baglioni lascia spazio ai due ma è sempre presente nei momenti topici con Mannoia, con Baudo che "scappa" con Virginia mentre il conduttore gli corre dietro per fermarli. Sorpresa positiv il duo comico siciliano Pio e Amedeo con alcune buone battute. Bravo Riccardo Cocciante, ma non era un po' troppo tardi (ben dopo la mezzanotte) per uno del suo livello? Alla fine, anche Salvini, da casa ha benedetto il festival con un "Viva Sanremo". 

La terza serata - E questa sera si riparte con il secondo gruppo di 12 "big": Simone Cristicchi, Motta, Irama, Ultimo, Anna Tatangelo, Zen Circus, Nino D'Angelo e Livio Cori, Patty Pravo e Briga, Boomdabash, Francesco Renga, Enrico Nigiotti, Mahmood. Per quanto riguarda gli ospiti, è in scaletta la presenza di Antonello Venditti, Alessandra Amoroso, Raf, Umberto Tozzi e Ornella Vanoni. Oltre a loro ci saranno anche Fabio Rovazzi, Serena Rossi e Paolo Cevoli. Venditti, Tozzi e Ornella Vanoni potrebbero dare il momento di emozione che, ieri sera, è stato offerto da Fiorella Mannoia.

Salvini - "Non c'è questione di pace e di guerra, non c'è mai stata. Sono felice che ci sia anche uno spettatore così illustre per il Festival". Così Claudio Baglioni, in conferenza stampa, commenta il tweet del vicepremier Matteo Salvini che ha postato una foto davanti alla tv durante la performance di Pio e Amedeo, scrivendo: "Evviva Sanremo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata