Fiorella Mannoia con Baglioni "Quello che le donne non dicono"
I look all'Ariston. Mannoia affascinante, Einar bocciato, Virginia si salva in rosso

Le pagelle sugli outfit di artisti e presentatori. Insufficiente la Hunziker ma perché non valorizza le lunghissime gambe. Arisa centra un bel completo

Seconda serata di Festival, seconda serata di look. Fra eleganza e scivoloni, ecco tutti i top e i flop del mercoledì di Sanremo.

EINAR 4: evidentemente la prima serata di Claudio Bisio non ha insegnato nulla. Ci riprova anche lui con un giubbotto nero damascato oro. L'effetto forse è peggio rispetto a quello del presentatore. Sbagliato.

FEDERICA CARTA E SHADE 4.5: i due look già non sarebbero il massimo separatamente, ma messi insieme sono totalmente in contrasto. Lei sembra uscita da un video dei Beatles, lui da The Mask. Disarmonici.

MICHELLE HUNZIKER 5: la scelta di un abito lungo a campana con sotto i pantaloni non mette in risalto le lunghissime gambe. C'è da dire che è talmente bella e luminosa che può mettersi ciò che vuole. Coperta.

VIRGINIA RAFFAELE 6: il look è meno convincente rispetto alla prima sera. L'abito nero lungo drappeggiato con strascico non le dona. Recupera con il maxi vestito rosso che indossa per cantare la Carmen. Autoironica.

ARISA 7: il voto è per il look, completo nero pantaloni con casacca morbida, ma soprattutto per l'atteggiamento. Dopo un piccolo errore, si innervosisce ma recupera e tira dritto. Professionale.

ACHILLE LAURO 7.5: Pignatelli non sbaglia un colpo. Questa volta in total black, e con occhialini da sole rotondi e bijoux. Elegante. PAOLA TURCI 8: la tuta replica quella della prima sera, ma in nero. E per una volta il ripetersi di un look non viene a noia. Grintosa.

FIORELLA MANNOIA 9: i suoi outfit mascolini coperti dai riccioli rossi sono sempre perfetti. E poi, quando inizia a cantare, il resto passa in secondo piano. Affascinante.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata