Zimbabwe, Ua: Episodi sospetti ma voto pacifico. Tsvangirai protesta

Harare (Zimbabwe), 2 ago. (LaPresse/AP) - Il voto in Zimbabwe che si è tenuto mercoledì è stato pacifico, anche se gli osservatori hanno notato "episodi che avrebbero potuto essere evitati e che tendevano a violare la legge". È il giudizio di Olusegun Obasanjo, capo della missione di osservatori dell'Unione africana, composta da 70 membri. Un giudizio in parte sospeso e che lascia spazio a nuovi dettagli, fino a quando i risultati del voto non saranno chiariti. I dati definitivi sono attesi per lunedì. La missione chiederà alle autorità dello Zimbabwe di indagare sulle notizie secondo cui un grande numero di elettori aventi diritto sono stati allontanati dai seggi. Il partito del presidente Robert Mugabe rivendica già un'ampia vittoria. Ma il principale sfidante, il primo ministro Morgan Tsvangirai, parla di grandi manovre illegali e dichiara le elezioni "nulla e non valida".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata