Zimbabwe, scontro frontale tra 2 bus pubblici: 25 morti e 46 feriti

Harare (Zimbabwe), 18 gen. (LaPresse/Xinhua) - In Zimbabwe almeno 25 persone sono morte e altre 46 sono rimaste gravemente ferite a causa di uno scontro frontale tra due bus pubblici in una strada vicino alla capitale Harare. Lo riporta la polizia. I due veicoli, uno della compagnia governativa The Zimbabwe United Passenger Company (Zupco) e l'altra di Unifreight Africa Limited (bus Pioneer), si sono scontrati sulla strada Harare-Nyamanpanda a circa 35 chilometri da Harare alle 11.45 ora locale, secondo quanto ha riferito al telefono a Xinhua la portavoce della polizia Charity Charamba.

Secondo le indagini iniziali delle forze dell'ordine il bus Pioneer ha oltrepassato la corsia e ha colpito il Zupco sul suo lato destro. Charamba ha aggiunto che 24 persone sono morte sul posto, mentre un'altra è stata dichiarata morta nel corso del tragitto verso l'ospedale. I feriti sono stati ricoverati in ospedale a Harare. "E' un incidente molto sfortunato che poteva essere evitato", ha aggiunto Charamba, aggiungendo che lo scontro si è verificato alla luce del giorno e che non stava piovendo forte, indicando che l'autista potrebbe aver avuto un ruolo nell'incidente.

Tuttavia la portavoce ha sottolineato che la polizia non ha concluso l'indagine e che non è chiaro se gli autisti siano tra le vittime. La strada Harare-Nyamapanda, che porta in Mozambico, è una delle più trafficate dello Zimbabwe. Anche se la polizia non ha fatto sapere se ci siano stranieri tra le vittime, i bus pubblici sono solitamente utilizzati dagli abitanti locali ed evitati dai visitatori stranieri. Si tratta dell'incidente stradale con il peggiore bilancio dei morti dal 2009 per il Paese.

In Zimbabwe si verificano spesso incidenti stradali mortali a causa delle difficili condizioni delle strade, della velocità e della scarsa manutenzione di molti veicoli. L'ultimo incidente di questa portata si è verificato nel 2009 quando è scoppiato uno pneumatico di un bus, e il veicolo è precipitato in un fiume. In quell'occasione morirono 30 persone.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata