Zika, studio su topi: Virus attacca anche cervello adulti
Lo hanno scoperto alcuni ricercatori statunitensi

Alcuni ricercatori statunitensi hanno scoperto che il virus Zika può attaccare particolari tipi di cellule del cervello facendo esperimenti su topi adulti, in quella parte del cervello deputata all'apprendimento e alla memoria. I risultati di questa ricerca sono stati pubblicati sulla rivista 'Cell Stem Cell'. Gli esperti avvertono che i risultati sono soltanto preliminari ma suggeriscono la necessità di una ricerca di follow-up.
 

"Si tratta di una potenziale conseguenza che abbiamo bisogno di studiare", ha spiegato il dottor Joseph Gleeson, un esperto di malattie del cervello pediatrica presso la Rockefeller University di New York, che ha condotto lo studio. Gleeson e la sua squadra di scienziati hanno iniettato il virus in topi di laboratorio e hanno esaminato il loro cervello dopo l'infezione. "Sulla base dei nostri risultati, l'infezione da Zika in un adulto potrebbe non essere così innocua come la gente pensa", ha spiegato.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata