Zarif: Colpire siti culturali è un crimine di guerra

Milano, 5 gen. (LaPresse) - "Dopo aver commesso gravi violazioni della legge internazionale con i vili omicidi di venerdì, Donald Trump minaccia di commettere nuove violazioni della 'jus cogens'. Colpire siti culturali è un crimine di guerra". Così il ministro degli Esteri iraniano Javad Zarif su Twitter. "Che tiri calci o urli, è iniziata la fine della presenza maligna degli degli Stati Uniti nell'Asia occidentale".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata