Yemen, tregua umanitaria scaduta: ripresi raid coalizione contro houthi

Sanaa (Yemen), 18 mag. (LaPresse/EFE) - La coalizione araba guidata dall'Arabia Saudita ha ripreso gli attacchi aerei contro i ribelli houthi in Yemen poco dopo lo scadere del cessate il fuoco umanitario di cinque giorni, terminato alle 23 ora locale di domenica (le 22 di ieri sera in Italia). Secondo testimoni consultati da Efe, diversi caccia della coalizione hanno lanciato raid, fino a intorno mezzanotte, contro postazioni dei ribelli nella città meridionale di Aden, dove gli houthi si scontrano con uomini fedeli al presidente Abdo Rabu Mansur Hadi, in esilio a Riad. I raid avevano come obiettivo gli houthi e i loro alleati, l'aeroporto internazionale della città e i quartieri di Jur Maksar e al-Arish.

La tregua era cominciata il 12 maggio alle 23 ora locale ma non ha permesso la consegna di aiuti umanitari sufficienti e non è mai stata applicata in modo completo, con violazioni da entrambe le parti. Poche ore prima della sua conclusione, l'inviato speciale dell'Onu per lo Yemen Ismail Uld al Sheij Ahmed aveva chiesto invano da Riad alle parti coinvolte nel conflitto di rinnovare la tregua umanitaria per altri cinque giorni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata