Yemen, raid vicino Sanaa: 20 morti, 4 sono bambini
I bombardamenti hanno colpito un centro termale e una moschea

Almeno 20 persone, tra cui almeno cinque donne e quattro bambini, sono state uccise da bombardamenti della coalizione a guida saudita contro un complesso turistico a sud di Sanaa, in Yemen. I raid hanno colpito un centro termale vicino a Sahan, circa 30 chilometri a sud della capitale, e una vicina moschea controllata dai ribelli houthi. Altre decine di persone sono rimaste ferite. Lo ha riferito l'agenzia Saba, controllata dagli houthi. Nella regione di Sanhan è nato l'ex presidente Ali Abdullah Saleh, alleato dei ribelli e rivale della coalizione araba.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata