Yemen, raid su ospedale Msf: 20 morti e 15 feriti
Secondo un portavoce "l'attacco era guidato dall'Arabia Saudita"

È salito ad almeno 20 morti e 15 feriti in Yemen il bilancio dell'attacco aereo che ieri ha colpito un ospedale gestito da Medici senza frontiere (Msf) nella provincia nordoccidentale di Hajja, nel distretto di Abs. A riferirlo a Xinhua un testimone oculare coperto dall'anonimato. Stando a quanto raccontato dalla fonte, il raid ha distrutto una parte della clinica, che è però ancora tenuta attiva dai medici di Msf.

Il testimone ha aggiunto che una dottoressa spagnola che è sopravvissuta al raid sta curando i feriti. "È confermato che un raid aereo guidato dall'Arabia Saudita ha colpito oggi un ospedale gestito dal team di Msf da luglio 2015 nel distretto di Abs", ha detto a Xinhua una portavoce di Msf, Malak Shahir.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata