Yemen, raid aereo su scuolabus: almeno 39 morti e 51 feriti
Le vittime sarebbero per lo più bambini. Per la coalizione saudita si tratta di "un'azione militare legittima"

Almeno 39 persone sarebbero state uccise e 51 ferite, "per lo più bambini", in seguito a un raid aereo che ha colpito uno scuolabus vicino al mercato di Dahyan, a nord di Saada, in Yemen. Lo riferisce la tv dei ribelli huthi Al Masirah. La coalizione a guida saudita del Paese ha definito il raid una "legittima azione militare" in rappresaglia dell'attacco missilistico condotto mercoledì dai ribelli contro la città saudita Jizan.

Il Comitato internazionale della Croce Rossa ha riferito su Twitter che "dopo un attacco stamattina su un autobus che trasportava bambini al mercato di Dahyan, nel nord di Saada, un ospedale supportato dal Cicr ha ricevuto dozzine di morti e feriti". L'organizzazione non ha però fornito ulteriori dettagli.

Mercoledì l'Arabia Saudita ha abbattuto un missile sparato dai ribelli huthi dalla provincia settentrionale yemenita di Amran verso la città meridionale di Jizan, uccidendo uno yemenita e ferendone altri 11, secondo quanto riferito dalla coalizione guidata da Riad.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata