Yemen, presidente valuta di sciogliere governo: troppo vicino a Saleh

Sanaa (Yemen), 20 mar. (LaPresse/AP) - Il nuovo presidente dello Yemen, Abed Rabbo Mansour Hadi, sta valutando di sciogliere il governo di unità nazionale, che considera un'ingerenza del predecessore nella sua gestione. Lo ha rivelato ad Associated Press un alto funzionario che ha chiesto di mantenere l'anonimato. L'attuale esecutivo è composto da membri del Partito del Congresso di Ali Abdullah Saleh, leader storico del Paese che si è dimesso lo scorso mese, e da esponenti dei gruppi d'opposizione, ma molti personaggi al potere sono figure vicine all'ex presidente o suoi parenti. Hadi, rivela la fonte a lui vicina, sarebbe innervosito soprattutto dai quasi quotidiani incontri che Saleh tiene con ufficiali militari e delle forze di sicurezza.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata