Yemen, presidente Saleh non andrà in Usa per cure ma resterà nel Paese

Sanaa (Yemen), 31 dic. (LaPresse/AP) - Il presidente dello Yemen, Ali Abdullah Saleh, ha deciso di rimanere nel Paese e non recarsi negli Stati Uniti per sottoporsi a cure mediche. Lo rende noto un leader del partito del Congresso dello stesso Saleh, Mohammed al-Shayekh, che ha spiegato che la decisione del presidente deriva dal fatto che le proteste contro il suo regime si sono estese e vengono effettuate adesso anche da membri dell'amministrazione pubblica e da unità chiave dell'esercito. Saleh ha firmato il mese scorso un accordo per il trasferimento dei poteri in cambio dell'immunità per la repressione delle manifestazioni antigovernative compiuta dal suo regime.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata