Yemen, nuovo video al-Qaeda: Obama responsabile di uccisione ostaggi

Washington (Usa), 11 dic. (LaPresse/AP) - Al-Qaeda nella penisola arabica ha accusato il presidente degli Stati Uniti Barack Obama di essere responsabile dell'uccisione dell'ostaggio americano Luke Somers e del sudafricano Pierre Korkie, morti durante un tentativo di salvataggio in Yemen. Lo afferma Nasser bin Ali al-Ansi, lo stratega militare del gruppo, in un video ottenuto da Site Intelligence, che monitora le attività di organizzazioni jihadiste.

Al-Ansi afferma nel video di aver avvertito gli Stati Uniti contro tentativi di questo tipo dopo la prima operazione di salvataggio lanciata delle forze americane e yemenite a novembre. Obama, ha affermato il leader di al-Qaeda, ha mostrato mancanza di attenzione per la vita di un cittadino americano. Il raid per salvare Somers, ha dichiarato, "ha fatto sì che le cose sono andate del tutto diversamente da quello che avessimo voluto". Si tratta del primo commento di al-Qaeda nella penisola arabica dopo l'operazione lanciata dalle forze speciali Usa per salvare Somers e Korkie.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata