Yemen, miltanti al-Qaeda uccidono 15 soldati vicino Sayoun

Sana (Yemen), 9 ago. (LaPresse/AP) - Militanti di al-Qaeda hanno ucciso 15 soldati nel sud dello Yemen dopo averli catturati da un autobus ieri pomeriggio. Lo rendono noto funzionari dell'esercito yemenita, spiegando che l'atto sembra una ritorsione per l'offensiva dell'esercito contro i militanti islamici. I soldati si stavano dirigendo verso la capitale, Sana, per una vacanza nella città di Sayoun quando sono stati bloccati e prelevati dai militanti. I 15 militari sono stati fucilati vicino all'antica città di Shibam, nella provincia di Hadramawt. Secondo alcuni testimoni i corpi sarebbero stati decapitati ma non è stato possibile verificarlo. Dalle prime indagini, a organizzare l'attacco è stato il comandante della zona di Sayoun, Jalal Belaidi, uno dei militanti di al-Qaeda più ricercati nello Yemen. L'attacco ai soldati sembra essere una risposta all'uccisione di 25 militanti degli ultimi due giorni da parte dell'esercito.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata