Yemen, militanti travestiti tentano ingresso Arabia Saudita: uccisi

Sanaa (Yemen), 13 dic. (LaPresse/AP) - In Yemen una guardia di confine ha aperto il fuoco contro tre sospetti militanti che indossavano veli da donne, uccidendoli, mentre cercavano di entrare in Arabia Saudita con un autista. Lo hanno reso noto funzionari della sicurezza. I soldati del valico di confine della zona di Hawdh avevano inviato la macchina nella vicina stazione di polizia, in modo che le poliziotte donne potessero controllare l'identità delle occupanti della vettura.

I funzionari hanno riferito che uno degli uomini travestiti ha sparato contro un militare che era salito sulla macchina, ferendolo lievemente. Il militare ha subito aperto il fuoco con un'arma automatica in risposta, uccidendo i tre e ferendo l'autista. Il conducente successivamente ha confessato che lui e i tre uomini travestiti erano membri di al-Qaeda che avevano pianificato di attaccare le guardie di confine saudite con un attentato suicida.

I funzionari, che hanno parlato a condizione di anonimato perché non autorizzati a informare i media, hanno spiegato che l'autista aveva raccontato alle guardie di confine che stava portando la famiglia a visitare l'Arabia Saudita.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata