Yemen, manifestanti a Sanaa e in altre città chiedono dimissioni Saleh

Sanaa (Yemen), 13 set. (LaPresse/AP) - Centinaia di migliaia di yemeniti sono scesi nuovamente in strada nelle principali città del Paese per chiedere le dimissioni del presidente Ali Abdullah Saleh. Ieri Saleh ha autorizzato il suo vice a negoziare a suo nome con l'opposizione e firmare un accordo sulla transizione del potere. Il presidente si è tuttavia riservato il diritto di rifiutare l'accordo, mentre l'opposizione insiste che dovrebbe essere lui a firmare il documento. Oggi i manifestanti hanno gridato: "Nessun accordo, nessuna manovra, il presidente dovrebbe andarsene". Saleh è ancora in Arabia Saudita, dove si era recato per curare le ferite riportate nell'attacco al suo palazzo presidenziale di Sanaa lo scorso 5 giugno.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata