Yemen, houthi sequestrano 4 dirigenti di partito sunnita a Sanaa

Sanaa (Yemen), 2 mar. (LaPresse/EFE) - Gli sciiti houthi hanno sequestrato a Sanaa quattro dirigenti del Partito della riforma islamica (Pri), movimento sunnita che è il braccio politico dei Fratelli musulmani in Yemen. Lo fa sapere il partito sunnita in una nota. I rapiti sono il segretario Habib al Ariqi; il capo della sezione studentesca Ali al Hadma; i responsabili di quest'ultimo organo, Mohamed al Sabri e Anuar al Hamiri. L'agenzia stampa ufficiale yemenita, controllata dagli houthi, ha confermato la cattura ma ha dichiarato che le quattro persone sono membri "di una cellula armata, legata alla rete terroristica di al-Qaeda". Il gruppo, capeggiato da al-Ariqi, sarebbe stato in possesso di armi e avrebbe voluto "compromettere la sicurezza, creare disordini e generare caos nella capitale yemenita", secondo l'agenzia. Il Pri appoggia il presidente dello Yemen, Abdo Rabu Mansur Hadi, ed è un acerrimo rivale degli houthi.

021338 Mar 2015

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata