Yemen, esercito spara su dimostranti a Sanaa: 12 morti

Sanaa (Yemen), 18 set. (LaPresse/AP) - Almeno 12 dimostranti sono stati uccisi e oltre 200 feriti nella capitale yemenita Sanaa quando l'esercito ha sparato sulle oltre 100mila persone che sfilavano contro il regime. Lo ha fatto sapere il medico di un ospedale da campo, Mohammed al-Abahi, raccontando che molte vittime sono state colpite al volto, al petto e alla testa dai proiettili. Secondo testimoni, erano oltre 100mila le persone scese in piazza nella capitale per chiedere la destituzione del presidente Ali Abdullah Saleh. Si sono radunate intorno all'edificio della televisione pubblica e ai palazzi del governo. I testimoni hanno detto che i soldati hanno aperto il fuoco prendendo di mira la gente, mentre cecchini sparavano dai tetti su cui erano appostati. Quello di oggi è il primo violento attacco ai dimostranti da settimane nella capitale, dove gli yemeniti da più di sette mesi chiedono ogni giorno che Saleh lasci il potere.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata