Wikileaks, Trump: Chelsea Manning è una traditrice ingrata
Obama aveva commutato la sua pena prima di passare il potere

 Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha definito "una traditrice ingrata" l'ex soldatessa Chelsea Manning la quale ha accusato l'ex presidente Barack Obama (che una settimana fa le ha commutato la pena) di essere un "leader debole". "Traditrice ingrata Chelsea Manning, che non avrebbe dovuto mai essere liberata di prigione e che ora definisce un leader debole i presidente Obama. Terribile", ha scritto Trump su Twitter. Tre giorni prima di lasciare la Casa Bianca, Obama aveva commutao la pena di Manning, condannata a 35 anni per aver passato a Wikileaks nel 2010 centinaia di documenti segreti. Grazie all'intervento di Obama, l'ex analista della Cia sarà liberata il 17 maggio dopo aver scontato sette anni di carcere duro.

Nel suo tweet di oggi Trump sembra fare riferimento a un articolo scritto da Manning sul Guardian. "Barack Obama ha lasciato testimonianza di un retaggio progressista. Sfortunatamente, nonostante la sua fede nel nostro sistema e il suo ottimismo in molti fatti durante gli ultimi otto anni, ci sono state poche realizzazioni concrete", ha scritto l'ex soldatessa concludendo che "ciò di cui abbiamo davvero bisogno è un leader progressista forte che ci guidi senza rimorsi".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata