WikiLeaks, niente accordo tra Londra e Quito su asilo Assange

Londra (Regno Unito), 17 giu. (LaPresse/AP) - Niente accordo tra Regno Unito ed Ecuador sull'asilo al fondatore di WikiLeaks, Julian Assange. Il ministro degli Esteri ecuadoriano, Ricardo Patino, ha incontrato a Londra l'omologo britannico, William Hague, nel tentativo di trovare una soluzione diplomatica al caso dell'australiano, che dal 19 giugno scorso vive rinchiuso nell'ambasciata di Quito a Londra. Vi si è rifugiato per evitare l'estradizione in Svezia, dove doveva essere interrogato in relazione alle accuse di due donne per molestie sessuali. L'Ecuador gli ha garantito l'asilo politico, ma il Regno Unito non gli ha concesso il salvacondotto necessario per uscire dal Paese. Secondo Quito, negli Usa il giornalista rischia la persecuzione politica per aver diffuso informazioni riservate. Hague e Patino hanno concordato di istituire un gruppo di lavoro sulla questione e di continuare le comunicazioni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata