WikiLeaks, iniziata a Londra udienza su estradizione Assange

Londra (Regno Unito), 2 feb. (LaPresse/AP) - Si è aperta alla Corte suprema di Londra la seconda udienza per valutare il ricorso contro l'estradizione in Svezia presentato dal fondatore di WikiLeaks Julian Assange. Clare Montgomery, legale che rappresenta la procura svedese, ha ribadito che le autorità scandinave hanno il diritto di richiedere un mandato d'arresto europeo e ordinare il suo ritorno in Svezia, dove Assange è accusato di molestie sessuali da due donne. Secondo il team di difesa, consentire ai procuratori di emettere il mandato sarebbe come permettere loro di agire in qualità di giudici e non come accusa. Altri Paesi europei, ha notato Montgomery, hanno autorizzato i procuratori a emettere mandati d'arresto e in questo caso la misura è stata approvata da un tribunale svedese. L'udienza terminerà stasera ma la sentenza arriverà soltanto nelle prossime settimane

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata