Wikileaks, disattivato l'account di Assange: è giallo
Dopo l'intensa attività degli ultimi giorni, il profilo dell'ex hacker non è più raggiungibile

È giallo sull'account Twitter di Julian Assange. Il profilo del fondatore di Wikileaks sul social network non risulta più visibile e non ci sono indizi su quale possa essere il motivo. Il quotidiano britannico The Independent riporta che non è chiaro se sia Twitter ad avere deciso di eliminare l'account o se sia lo stesso Assange ad averlo stabilito.

Assange, 46 anni, dal 2012 ha ottenuto asilo nell'ambasciata dell'Ecuador a Londra: da cinque anni vive lì per evitare di essere estradato in Svezia, dove è ricercato per accuse di violenze sessuali che l'ex hacker nega. 

Negli ultimi giorni era stato molto attivo pubblicando tweet a favore dell'indipendenza della Catalogna e appena sei giorni fa il presidente dell'Ecuador, Lenin Moreno, aveva segnalato che l'australiano si era impegnato a non intervenire nella crisi catalana, dal momento che le sue condizioni di persona che ha ottenuto asilo non gli permettono di assumere posizioni su questioni che riguardano la politica dell'Ecuador né di Paesi amici.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata