WikiLeaks, Assange: In mia situazione chiunque avrebbe problemi salute

Londra (Regno Unito), 18 ago. (LaPresse) - "Per quanto riguarda la mia salute, sono rinchiuso in questa ambasciata, senza aree esterne, da due anni. È un ambiente in cui qualsiasi persona di buona salute avrebbe prima o poi delle difficoltà. Perfino le norme delle Nazioni unite sui prigionieri, e io non sono un prigioniero, prevedono la possibilità di fare esercizi, attività fisica, e la possibilità di uscire all'aria aperta". Lo ha detto Julian Assange, il fondatore di WikiLeaks, durante una conferenza stampa nell'ambasciata dell'Ecuador a Londra.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata