Weinstein si consegna alla polizia di New York: accusato di stupro
L'ex magnate dell'industria cinematografica, accusato di molestie da oltre 100 donne, affronta una possibile incriminazione per reati sessuali

Harvey Weinstein è arrivato al commissariato di Manhattan, a New York, per consegnarsi alla polizia e affrontare le accuse di reati sessuali, a circa otto mesi dallo scandalo che ha fatto affondare la sua carriera sotto i colpi di dichiarazioni di molestie e aggressioni

Secondo la Cnn, Weinstein sarebbe stato accusato di aver violentato una donna e di averne costretta un'altra a fare sesso orale con lui. Il secondo caso sarebbe quello di Lucia Evans e risalirebbe al 2004. Ben Brafman, legale di Weinstein, ha rifiutato di commentare la notizia, così come il l'ufficio del procuratore distrettuale e il dipartimento di polizia, che però precedentemente aveva confermato l'esistenza di un'indagine. La polizia di New York ha anche confermato un'accusa di stupro credibile contro Weinstein dopo che l'attrice di 'Boardwalk Empire', Paz de la Huerta, laveva raccontato di avere subito un doppio stupro da parte del magnate nel suo appartamento di New York alla fine del 2010.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata