Wall Street chiude in picchiata: -6%
Paura sui mercati dopo la chiusura in forte calo della borsa americana di Wall Street. L'indice Dow Jones è arrivato a cedere il 6,12%, lo S&P 500 il 3,78%, il Nasdaq oltre il 2%. L'annuncio di un aumento significativo delle retribuzioni negli Stati Uniti, nello scorso mese di gennaio, ha ravvivato i timori dell'inflazione e la possibilità che la Federal Reserve possa alzare i tassi più velocemente del previsto. Bruciati 1000 miliardi della capitalizzazione di febbraio. Questa possibilità ha fatto rimbalzare i rendimenti nel mercato obbligazionario. In particolare, il tasso di finanziamento decennale salito fino al 2,88%, livello più alto dal 2014.