Volo AirAsia, trovati detriti e cadaveri in mare. Ceo: Condoglianze

Giacarta (Indonesia), 30 dic. (LaPresse/AP) - I soccorritori impegnati nelle ricerche del volo AirAsia scomparso domenica mentre era in volo tra l'isola di Giava e Singapore hanno trovato alcuni corpi e resti galleggiare in mare. Tre cadaveri sono stati trasportati a bordo di una nave della marina militare indonesiana. Intanto l'amministratore delegato di AirAsia, Tony Fernandes, scrive su Twitter le sue condoglianze. L'aereo era scomparso con 162 persone a bordo, dopo essersi imbattuto nel maltempo.

SEI CORPI AVVISTATI, TRE RECUPERATI. I funzionari indonesiani hanno avvistato sei corpi. Tre sono stati recuperati. I cadaveri sono stati ritrovati nelle acque del mar di Giava a circa 10 chilometri dalle ultime comunicazioni del volo 8501 con il controllo del traffico aereo. I tre cadaveri recuperati, rigonfi ma intatti, sono stati trasportati su una nave della marina indonesiana, secondo quanto ha comunicato il direttore dell'agenzia nazionale di ricerca e di soccorso, SB Supriyadi, ai giornalisti nella città di Pangkalan Bun. I corpi non indossavano giubbotti di salvataggio. Nelle immagini trasmesse da una televisione indonesiana si vede un corpo rigonfio seminudo ondeggiare in acqua. I team di ricerca e di soccorso si sono calati con delle funi da un elicottero in volo per recuperare i cadaveri.

TROVATI DETRITI. In precedenza il portavoce dell'Agenzia nazionale di soccorso e di ricerca dell'Indonesia, Yusuf Latif, aveva detto che diversi pezzi di detriti visti galleggiare nel mare al largo dell'isola del Borneo potrebbero essere legati all'aereo scomparso. Yusuf Latif ha riferito che un aereo militare indonesiano ha visto oggetti bianchi, rossi e neri, incluso quello che sembra un giubbotto di salvataggio, al largo della costa, a circa 170 chilometri a sud di Pangkalan Bun. Il portavoce ha spiegato che l'agenzia ha inviato almeno un elicottero per raccogliere circa 10 pezzi di detriti, perché vengano controllati. Gli oggetti verranno trasportati in una postazione sull'isola di Belintung. "Questo è il ritrovamento più significativo, ma non possiamo confermare nulla finché non verrà completata l'indagine", ha aggiunto. L'aereo è scomparso mentre si trovava in volo tra Surabaya, in Indonesia e Singapore, dopo aver incontrato maltempo. Ieri i ricercatori avevano effettuato diversi avvistamenti che pensavano potessero essere collegati all'aereo ma oggi sono stati tutti scartati.

FERNDANDES: "Il mio cuore è pieno di tristezza per tutte le famiglie coinvolte nel QZ 8501. A nome di AirAsia le mie condoglianze a tutti. Le parole non possono esprimere quanto mi dispiace". Così su Twitter l'amministratore delegato di AirAsia, Tony Fernandes.

LA DISPERAZIONE DEI PARENTI. I familiari dei passeggeri hanno seguito dall'aeroporto di Surabaya gli ultimi sviluppi delle ricerche dei loro cari. Seduti in una sala d'attesa, hanno guardato in televisione le notizie relative al ritrovamento di detriti e di corpi. Molti hanno urlato e pianto senza controllo, abbracciandosi. Un uomo di mezza età è collassato ed è stato portato via dalla stanza in barella.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata