Viris cinese, nuovo caso a Santa Clara, salgono a 7 negli Usa

San José (California, Usa), 31 gen. (LaPresse) - Il primo caso del coronavirus cinese proveniente dalla Bay Area è stato confermato nella Contea di Santa Clara. Lo affermano funzionari pubblici, come riporta Abc News.Il CDC afferma che un residente maschio adulto è risultato positivo al nuovo coronavirus. Si è auto-isolato da quando è tornato da un viaggio a Wahun il 24 gennaio, dicono i funzionari.

Non è stato ricoverato in ospedale e non è stato molto malato. Attualmente viene trattato come un ambulatorio ed è entrato in contatto con pochissime persone da quando è a casa. Le persone con cui è entrato in contatto si isolano da sole in casa per 14 giorni.

Il caso della Contea di Santa Clara segna il settimo caso confermato negli Stati Uniti. Ci sono altri due casi in California, uno in Arizona, uno nello stato di Washington e due in Illinois.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata