Violenti scontri al confine tra Gaza e Israele
Continua a salire il bilancio delle vittime nei violenti scontri tra manifestanti palestinesi ed esercito israeliano lungo il confine tra Israele e la Striscia di Gaza dove oggi è cominciata la "Marcia per il ritorno" convocata da Hamas. Almeno otto palestinesi sono morti, centinaia i feriti. La protesta lungo la frontiera, in memoria delle terre palestinesi confiscate, dovrebbe continuare fino al 15 maggio. L'esercito israeliano ha calcolato circa 17mila manifestanti. L'Autorità nazionale palestinese ha chiesto l'intervento della comunità internazionale per "fermare lo spargimento del sangue del nostro popolo palestinese da parte delle forze di occupazione israeliane".