Vietnam, carcere a due esponenti del movimento spirituale Falun Gong

Hanoi (Vietnam), 11 nov. (LaPresse/AP) - Due esponenti del Falun Gong sono stati condannati al carcere in Vietnam dopo aver trasmesso programmi televisivi in Cina sul movimento spirituale vietato da Pechino. Human Rights Watch ha condannato gli arresti dei due, Le Van Thanh e Vu Duc Trung, definendoli "una violazione della libertà di espressione". Un funzionario del tribunale di Hanoi coperto dall'anonimato ha riferito che i due sono stati condannati rispettivamente a due e tre anni di carcere per aver illegalmente trasmesso informazioni tramite canali di telecomunicazione. La Cina ha bandito il movimento spirituale, definendolo un culto o un gruppo terroristico. Il Falun Gong non è però considerato illegale in Vietnam.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata