Vertice Kim-Trump, il testo della dichiarazione congiunta
Ecco il documento firmato dai due leader in occasione dello storico incontro

Dopo la storica stetta di mano, il presidente americano Donald Trump e il leader nordcoreano Kim Jong-un hanno rilasciato una dichiarazione congiunta, firmata al summit di Singapore e diffusa della Casa Bianca. Ecco il testo:

"Il presidente Donald J. Trump degli Stati Uniti d'America e il presidente della commissione Affari di stato della Repubblica Popolare Democratica di Corea (DPRK) Kim Jong-un hanno tenuto un primo, storico summit a Singapore il 12 giugno 2018.

Il presidente Trump e il presidente Kim Jong-un hanno condotto uno scambio globale, approfondito e sincero di opinioni sulle questioni relative alla creazione di nuove relazioni Usa-DPRK e alla creazione di un regime di pace duraturo e robusto nella penisola coreana. Il presidente Trump si è impegnato a fornire garanzie di sicurezza alla DPRK, il chairman Kim Jong-un ha ribadito il suo impegno fermo e incrollabile per la completa denuclearizzazione della penisola coreana.

Convinti che la creazione di nuove relazioni Usa-DPRK contribuirà alla pace e alla prosperità della penisola coreana e del mondo, e riconoscendo che costruire mutua fiducia può promuovere la denuclearizzazione della penisola coreana, il presidente Trump e il presidente Kim stabiliscono quanto segue:

- Stati Uniti e DPRK si impegnano a stabilire nuove relazioni Usa-DPRK in accordo con il desiderio di pace e prosperità dei popoli dei loro Paesi.

- Gli Usa e la DPRK uniranno i loro sforzi per costruire uno stato di pace duraturo e stabile nella penisola coreana.

- Riaffermando la Dichiarazione di Panmunjom del 27 aprile 2018, la DPRK s'impegna a lavorare verso una completa denuclearizzazione della penisola coreana.

- Gli Usa e la DPRK s'impegnano a recuperare le spoglie POW/MIA, includendo l'immediato rimpatrio di quelle già identificati.

Avendo sancito che il summit Usa-DPRK, il primo nella storia, è stato un evento epocale di grande importanze nel superare decenni di tensioni e ostilità tra i due Paesi e per l'apertura di un nuovo futuro, il presidente Trump e il presidente Kim Jong-un s'impegnano ad applicare le disposizioni di questa dichiarazione congiunta pienamente e velocemente. Gli Stati Uniti e la DPRK s'impegnano a tenere negoziati successivi, guidati dal segretario di Stato americano Mike Pompeo e da un competente funzionario di alto livello della DPRK, nella data più vicina possibile, per applicare i risultati del summit Usa-DPRK.

Il presidente Donald J. Trump degli Stati Uniti d'America e il presidente Kim Jong-un della commissione Affari di Stato della Repubblica Popolare Democratica di Corea si sono impegnati a collaborare per lo sviluppo di nuove relazioni Usa-DPRK e per la promozione di pace, prosperità e sicurezza della penisola coreana e del mondo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata