Venezuela, un anno fa moriva Chavez: al via parata, atteso discorso Castro

Caracas (Venezuela), 5 mar. (LaPresse/AP) - Sono iniziate in Venezuela le commemorazioni in occasione del primo anniversario della morte dell'ex presidente Hugo Chavez, scomparso il 5 marzo 2013 al termine di una lunga lotta contro il cancro. Il presidente Nicolas Maduro, accompagnato dalla moglie Cilia Flores, ha salutato la folla da una limousine nera all'inizio di una parata militare a Caracas. Più tardi sono in programma interventi del presidente cubano Raul Castro e del leader della Bolivia Evo Morales.

La tv di Stato trasmetterà inoltre il documentario 'Il mio amico Hugo' di Oliver Stone. Una folla di persone si è radunata davanti al mausoleo di Chavez nella capitale, dove Castro ha deposto una corona di fiori. L'opposizione non ha indetto per oggi nessuna manifestazione, ma stamattina nella zona est della capitale dei dimostranti antigovernativi hanno bloccato strade con barricate costruite con rifiuti, suonando trombe e fischiando. L'anniversario della morte di Chavez giunge in un periodo di accese contestazioni e proteste contro il governo venezuelano, che hanno causato la morte di 18 persone, e Maduro sembra disposto a usare la figura dell'ex presidente, ben voluto, per rafforzare la propria presa sul potere, visto che i manifestanti rifiutano di lasciare le strade.

Maduro la settimana scorsa aveva annunciato che Chavez sarebbe stato ricordato con 10 giorni di commemorazioni. Il governo sta incoraggiando una devozione verso l'ex presidente che a volte assume un carattere quasi religioso; una piccola cappella nel quartiere 23 de Enero di Caracas è dedicata al 'santo Hugo Chavez'. Beatriz Ramirez, un'insegnante e avvocatessa di 55 anni, ha deposto una corona di fiori nella cappella. "Tutto quello che ho imparato sulla geografia, storia, matematica, economia, politica e cultura, l'ho imparato dal mio comandante", ha affermato la donna.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata