Venezuela: ucciso candidato d'opposizione
(LaPresse) In Venezuela continua la violenza nel giorno del contestato voto per formare l'Assemblea Costituente, voluto dal presidente Maduro e boicottato dall'opposizione. 4 persone sono state uccise, tra le quali un candidato di opposizione all'assemblea, il 39enne avvocato José Felix Pineda, freddato a colpi di arma da fuoco nella sua casa di Ciudad Bolivar. Salgono così a 112 le vittime della protesta antigovernativa in corso da mesi nel paese. Il presidente Maduro si è recato al seggio. "Sono il primo elettore del Paese. Chiedo a Dio che ci protegga in modo che il popolo possa esercitare liberamente il suo diritto democratico di voto", ha detto il capo dello Stato.