Venezuela, proteste a San Cristobal, Caracas e Rubio dopo morte 14enne

San Cristobal (Venezuela), 26 feb. (LaPresse/Reuters) - Continuano le proteste antigovernative in Venezuela, dove martedì un 14enne è stato ucciso da un poliziotto durante una manifestazione. A San Cristobal, nell'ovest del Paese, si è tenuto il funerale del ragazzo, Kluiverth Roa, e decine di dimostranti con il volto coperto hanno affrontato le forze dell'ordine. Due moto della polizia sono state incendiate e le strade sono state bloccate con bidoni della spazzatura e pneumatici. Le autorità locali hanno dichiarato un giorno di lutto e molti negozi sono rimasti chiusi. "Mio figlio non era né un sostenitore dell'opposizione né un chavista, era mio figlio, la luce dei miei occhi", ha detto Erick Roa, il padre del ragazzo, aggiungendo: "Hanno ucciso una persona innocente". Circa 200 fra studenti e vicini di casa si sono accampati nel luogo della morte di Roa, allestendo una specie di altare in suo onore. San Cristobal era stata l'epicentro delle proteste dell'anno scorso contro il governo del presidente Nicolas Maduro.

Il capo dello Stato ha condannato l'uccisione di Roa, accusando al tempo stesso i radicali a San Cristobal e in altre parti del Paese di voler rovesciare il suo esecutivo. Secondo quanto riferito da Maduro, nella città occidentale di Maracaibo manifestanti incappucciati hanno incendiato un camion che trasportava medicinali. "È una lotta democratica o terrorismo?", ha domandato il presidente durante un comizio nella città meridionale di Guayana. Intanto a Caracas decine di sostenitori dell'opposizione hanno protestato davanti al ministero dell'Interno e hanno marciato sotto gli uffici dell'inviato del Vaticano nella capitale venezuelana.

A Rubio, nello Stato di Tachira, alcuni manifestanti hanno sequestrato e bruciato un camion della compagnia petrolifera statale Pdvsa che trasportava gas. Le circostanze esatte della morte di Roa non sono chiare; i familiari e amici affermano che il ragazzo stesse passando vicino a un gruppo di manifestanti e che sia stato ucciso a bruciapelo da un agente. Le autorità sostengono invece che il poliziotto abbia sparato dopo essere stato circondato da alcuni teppisti, fra cui Roa. Un agente di 23 anni è stato arrestato e incriminato per la morte del giovane.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata