Venezuela, Obama ordina sanzioni per abusi diritti umani

Washingon (Usa), 9 mar. (LaPresse/Reuters) - Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha firmato un ordine esecutivo in cui dichiara il Venezuela una minaccia per la sicurezza nazionale, ordina l'imposizione di sanzioni nei confronti di sette persone ed esprime preoccupazione per il trattamento degli oppositori politici. Lo ha fatto sapere il portavoce della Casa Bianca, Josh Earnest. "Le autorità venezuelane del passato e del presente che hanno violato i diritti umani dei cittadini venezuelani e sono stati coinvolti in atti di corruzione pubblica non saranno i benvenuti qui, e ora abbiamo gli strumenti per bloccare i loro asset e il loro utilizzo del sistema finanziario americano", ha dichiarato Carney.

La Casa Bianca ha spiegato che l'ordine esecutivo colpisce persone le cui azioni hanno minato i processi o le istituzioni democratiche, hanno commesso atti violenti o abusi dei diritti umani, sono state coinvolte nell'impedire o punire la libertà di espressione, oppure sono funzionari pubblici coinvolti in episodi di corruzione pubblica. I sette individui citati dall'ordine di Obama si vedranno bloccare o congelare le proprietà e gli asset negli Usa. Sarà inoltre negato loro l'accesso nel Paese, mentre ai cittadini statunitensi sarà vietato fare affari con loro. La Casa Bianca ha anche invitato il Venezuela a rilasciare tutti i prigionieri politici, incluse "decine di studenti".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata