Venezuela, arrestato all'alba il capo di gabinetto di Guaido

Roberto Marrero è stato prelevato dalla sua abitazione e non se ne sa più nulla. Il presidente autoproclamato: "Liberarlo subito"

I servizi di intelligence del Venezuela hanno arrestato Roberto Marrero, il capo di Gabinetto di Juan Guaido, il leader dell'opposizione autoproclamatosi presidente ad interim e riconosciuto da una cinquantina di Paesi. Lo annunciano su Twitter Guaido e il Parlamento venezuelano guidato dall'opposizione.

Roberto Marrero è stato arrestato dagli agenti del Sebin in un blitz avvenuto nella sua casa di Caracas prima dell'alba, secondo quanto riferisce Guaido e stando a un messaggio vocale registrato da Marrero pubblicato sui social netowrk. "Deve essere liberato immediatamente", scrive Guaido su Twitter. Gli Stati Uniti hanno intimato più volte al presidente venezuelano Nicolas Maduro di non arrestare Guaido o i suoi collaboratori. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata